sabato 26 gennaio 2013

PNEUMAtic circUS” di Berlino

Lello BAVENNI al “PNEUMAtic circUS” di Berlino

Più di un centinaio di artisti postali internazionali sono stati invitati dall'Istituto Italiano di Cultura a contribuire con immagini, testi e capsule per posta pneumatica a partecipare a Transmediale 2013
Haus der Kulturen der Welt Berlino
dal 29 gennaio al 3 febbraio 2013

Un progetto speciale di arte in rete si svolgerà presso transmediale 2013 BWPWAP. Il festival ospiterà il primo progetto artistico sempre in rete con un messaggio pneumatico: PNEUMAtic circUS. Si tratta di un’interazione a distanza tra una vasta rete di networkers internazionali e gli attivisti, i visitatori e gli artisti presenti a transmediale. Più di un centinaio di artisti postali internazionali sono stati invitati dall’Istituto Italiano di Cultura a contribuire con testi e capsule posta pneumatica da utilizzare da parte dei visitatori del festival per piccole azioni e performance presso la Haus der Kulturen der Welt di Berlino.
Tra i cento artisti invitati vi è anche il Napoletano di Vico Equense Lello Bavenni.
Nella capsula cilindrica realizzata appositamente da Bavenni, i visitatori interagendo, troveranno una serie di “puzzles” da ricomporre, raffiguranti immagini di sue opere, e messaggi auguranti la coesistenza pacifica tra i popoli.
La rete OCTO verrà utilizzata per attivare vari tipi di comunicazione e progetti tra le diverse aree del festival, ma ospiterà anche il circo pneumatico, un progetto a cura di Vittore Baroni.
In uno scontro creativo di tecnologie obsoleta, ma innovative per l'arte, Pneumatici Circo è una scultura vivente cinetica, un fai-da-te prototipo è la parodia di una rete sociale d'impresa, un'esperienza virtuale attivata fisicamente in 3D attraverso messaggi che viaggiano in contenitori cilindrici e realizza una vera e propria azione: una sfida per tutti i soggetti che verranno coinvolti nell'esperienza degli "anelli Circus" (che è l'area specifica dell'installazione dedicata agli interventi estemporanei).

Nessun commento:

Posta un commento