mercoledì 31 dicembre 2003

da “Cincischiamenti”

camminiamo insieme
                 io e il pensiero
ma devo accelerare il passo
                            —  è più veloce di me —
per poterlo accompagnare

a volte lui è da una parte
                                        io da un'altra

quando non sono vigile
                          s'allontana facilmente

lui per suo conto
                   a ricevere personaggi speciali
                                                 figure particolari
io invece a raccogliere solo smorfie
                                        e architettare finzioni

toccato dalla sorte
ho guadagnato questa compagnia

so com'è la sua vita
e godo nel sentirlo con me



dalla raccolta “Cincischiamenti”, edizioni Libroitaliano, 2003

Nessun commento:

Posta un commento