domenica 31 dicembre 2000

da “Prima e Dopo”


rimugino nell'anima orgogliosa
          del perché vivo

nell'anima schiacciata da indicibile tristezza
           tristezza ossessiva
                           aggressiva-ossessiva

e dentro di me si insinua la nascita di un rancore:
animale rapace con unghie e denti aguzzi
            orrendo
che dilania ogni attimo della mia esistenza

questo sono io
             all'età che ho
                        con anima e corpo


il mio film
si sta girando
            veloce
un profilo
un volto

si concluderà quando
si strapperà l'ultimo attimo

sarà ora
sarà chissà
            in un lampo meravigliosamente (?)

è questo eterno errare
dentro l'eterno frastuono delle mie idee
intorno a Magritte - Kandinskij - Picasso

Lello Bavenni
           hai speso il tempo in questi interessi
                                                        minimi
                                                          miseri
scuotiti          non           dimenticare
ché la morte viene quando meno te lo aspetti
            ti dà la mano con passione
                     ti trascina nella voragine profonda

                                       dell'eternità che ti spetta

dalla raccolta: “Prima e Dopo” edizioni Libroitaliano, 2000

Nessun commento:

Posta un commento